ELEZIONI 2018 | BTP Monitor

In vista delle imminenti elezioni politiche in Italia, apriamo una finestra di monitoraggio sul debito italiano, in particolare sui titoli BTP. In un contesto di volatilità sedata sul mercato obbligazionario - grazie al massiccio intervento della BCE - gli appuntamenti politici sono gli unici che riescano a movimentare un po’ gli scambi: prendiamo ad esempio le presidenziali francesi e la crisi catalana nel 2017. Come poi si è visto in questi episodi, gran parte della tensione non ha toccato il mercato del debito.

BTP - Il Buono del Tesoro Poliennale è il più comune titolo di debito emesso dalla Repubblica Italiana con scadenza superiore all'anno solare.
  • La maturity di questi titoli va dai 3 ai 50 anni.
  • Il taglio minimo di acquisto è pari a € 1.000.
  • Le cedole vengono corrisposte semestralmente.
  • Il grafico compara i rendimenti dei BTP ad inizio dicembre 2017 con quelli aggiornati odierni. Uno spostamento verso l’alto della curva indicherà che gli operatori stanno ribassando il prezzo di vendita dei bond, interpretabile come un segno di tensione del marcato. In caso contrario la diminuzione del rendimento segnala che gli investitori stanno comprando debito italiano.

    Questa tabella riporta la lista delle obbligazioni di debito sovrano italiano che quotano sotto la pari (sotto quota 100). Se credete che eventuali tensioni sul mercato siano passeggere e legate al solo ciclo elettorale, un’obbligazione che da sopra la pari scende sotto 100 può rivelarsi come una buona occasione di buy.

    [wpdatatable id=91]