Scommettere in dollari sull’S&P 500 (con un’obbligazione)

Alessio Marchetti Call, news, prodotto, S&P 500 0 Comments

Per l’investitore italiano retail che volesse scommettere sull’andamento (al rialzo) dell’S&P 500, l’indice che segue l’andamento delle 500 società americane a maggior capitalizzazione, esiste un’opzione a portata di mano sul mercato EuroTLX. Si tratta di un’obbligazione emessa da Goldman Sachs International (ISIN XS1317249859) – attualmente scambiata a 102,3 sul nominale – che non paga cedole durante la vita del prodotto ma a scadenza (maggio 2021) restituisce, oltre al nominale, la performance positiva calcolata tra il livello dell’S&P500 registrato registrato in data 29/04/2021 e il livello che l’indice registrava in chiusura il 29/04/2016 (ossia 2.065,30). Si tratta effettivamente quindi di un’obbligazione con un’opzione call a scadenza sull’azionario americano, il cui valore intrinseco ad oggi è pari al 17,2%. Ricordiamo che il valore intrinseco di un opzione call è la performance positiva del sottostante ad oggi.


Questo titolo offre quindi la possibilità di ottenere esposizione sul mercato delle blue-chip americane e al contempo garantisce il rimborso del 100% del capitale. Questa caratteristica lo distingue da una normale opzione call per cui l’unica spesa da sostenere è il pagamento dell’acquisto dell’opzione stessa.

Ma se da un lato il rischio del tasso d’interesse è assente (visto che non c’è stacco di cedola), dall’altro il titolo è in dollari americani, quindi il compratore deve anche considerare il rischio di cambio: se per esempio alla scadenza l’indice ha guadagnato il 15% ma il dollaro ha ceduto il 5% rispetto all’euro nello stesso periodo, il rendimento netto sarà del 10%. Specularmente, se il dollaro dovesse apprezzarsi, l’investitore aggiungerebbe un extra rendimento dovuto alla valuta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *